Home

Qualche giorno fa si discuteva insieme a Quadro e a deafandy0 sulla stato di salute della nostre rete pubblica. Il ragionamento, partito con considerazioni sui lavori cinematografici prodotti dalla Rai, si è poi sviluppato con riflessioni su ciò che in generale ci viene offerto. Ovviamente non eravamo d’accordo proprio su tutto, ma su un punto decisamente sì. Per guardare il famoso “bicchiere mezzo pieno” ci siamo concentrati sui nuovi canali offerti dalla Rai grazie al Digitale Terrestre e ne abbiamo trovato uno che ci soddisfa molto: Rai 5.

C’è una prima cosa molto interessante da notare su Rai 5: è un canale tematico. Con questo si vorrebbe sottolineare l’opposizione di questa rete alle televisioni generaliste, che hanno un palinsesto rivolto al grande pubblico, per concentrare la programmazione su un tema specifico e quindi su di un target di ascoltatori più ristretto e ricercato. Il tema scelto in questo caso è uno solo, che però ha le espressioni più varie: la Cultura. Detto così ci si potrebbe mettere dentro un po’ di tutto (non si rischia un ritorno al generalismo?), ed in effetti un po’ è proprio così (e lo dimostra questo recente spot del canale).

Questo video è una buona sintesi (anche se molto parziale) di quello che possiamo trovare guardando il canale 23 del nostro televisore. Cinema, arte, magazine di spettacolo, letteratura, viaggi, danza, musica e teatro. Davvero tanto da vedere e tanto da conoscere. Ogni giorno il palinsesto è molto vario, e cerca di soddisfare più richieste possibili, lasciando molto spazio alle trasmissioni e poco alle pubblicità (per la gioia di ogni spettatore).

Una delle belle realtà di questo canale (che personalmente seguo generalmente a tarda ora proprio per questo motivo) è lo spazio lasciato alla trasmissione di interi concerti o documentari su grandi artisti o band che hanno segnato la storia della musica pop e rock negli ultimi 60 anni. Dall’1 di notte in poi (circa) basta sintonizzarsi e quasi sicuramente troverete buona musica per le vostre orecchie. Solo nell’ultimo mese ho potuto seguire due documentari sui Rolling Stones, uno su Eric Clapton, un concerto di Neil Young e uno di B.B. King (peccato che il volume rimanga sempre molto basso data l’ora. È vivamente consigliato usare le cuffie per apprezzare al meglio le vostre notti rock). Se invece preferite la musica classica state tranquilli: ne troverete moltissima e di qualità anche in pieno giorno (per rallegrare sinfonicamente la vostra giornata).

Forse vi starete chiedendo perché sto tessendo quest’elogio su un canale televisivo. In fondo cosa me ne viene in tasca? Assolutamente nulla, ovviamente (peccato). Penso però che questo ci inviti a riflettere su una cosa: siamo sempre pronti a criticare le scelte e la gestione della nostra televisione pubblica e generalmente ce ne diciamo sempre insoddisfatti (e possiamo farlo, dato che la paghiamo). Quadro, nella discussione citata prima, paragonava questo allo “sparare sulla croce rossa”, e penso proprio che sia un qualcosa del genere. Ci viene facile vedere i lati negativi (fanno dei programmi inutili, sta diventando una tv spazzatura, i conduttori sono pagati troppo, c’è troppa gestione politica, etc.) dimenticandoci troppo spesso di vedere anche quello che di buono la tv può offrirci. Credo che con il Digitale Terrestre si siano fatti dei bei passi in avanti in direzione di una tv più utile, che sappia fare sia intrattenimento che cultura. Qui si è parlato brevemente di Rai 5, ma si potrebbero analizzare anche Rai Storia, Rai Scuola o Rai Movie, e molto di buono si potrebbe dire.

Insomma mamma Rai non è poi così tutta da buttare via. C’è sicuramente da discutere su cosa sia più giusto far vedere o meno, ma almeno ricordiamoci di apprezzare quello che già c’è. E inoltre noi abbiamo uno strumento potentissimo per decidere cosa guardare in ogni momento: il telecomando. Usiamolo con saggezza.

Annunci

One thought on “W la Rai…5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...