Home

In questi tempi di IPhones, Lumia e assortiti c’è ancora qualche temerario – come, ad esempio, il sottoscritto – che osa portare avanti la causa della non-tecnologia-superavanzata affidando la sua possibilità di comunicare muovendosi per lo spazio/tempo a dei vecchi, obsoleti e brutti cellulari.

Un posto nel nostro cuore – sia che lo si abbia avuto da possessore, sia che lo si abbia invidiato a qualche amico per svariati anni, fino a quando il bianco e nero è passato di moda – lo conserva il Nokia 3310.

Visto che non siamo su 9gag, Nonciclopedia o qualche altro sito ridicolo, questo articolo si sforzerà di assumere toni serio/seriosi.

Partiamo però con ordine.

1. Una mirabolante invenzione:

Creato dalla sede di Copenhagen e uscito per la prima volta dalle linee di produzione della ridente capitale finlandese – ovvero Helsinki – nel 2000, si aggiudica il primato di miglior telefono per numero di vendite dell’anno 2000.


Brutto vero?

Il design era ricalcato parzialmente dal Nokia 3210, altro telefono della casa finlandese dai grossi volumi di vendita.

Il perchè di un così grande successo è da trovarsi nell’innovativo design, che qualcuno definisce tanto bello da avergli conquistato il cuore, e nelle funzioni altrettanto innovative per l’epoca.

Se già dopo un paio d’anni aveva perso la sua carica innovativa – soppiantato dalla rincorsa tecnologia delle altre case produttrici di telefoni portatili, esterrefatte dalla popolarità del telefono e dal suo basso prezzo – il flusso di vendite aumentò fino a toccare nel 2005, anno dello spostamento delle linee di produzione da Helsinki a Santiago del Cile, le 126 milioni di unità, nonostante la precedente riconversione da parte del produttore da telefono per il primo mondo a telefono per il terzo mondo – e pensare che c’era addirittura qualcuno che si uccideva per questo aggeggio -.

2. Il magico mondo di internet e il Nokia 3310

La fama di robustezza della famiglia 33** – che li fà svettare tuttoggi per questa qualità addirittura sugli altri modelli della stessa casa, e ricordiamoci che c’è un annuale festival del lancio del cellulare in quelle umide terre – divenne presto celebre, tanto che qualche simpaticone su r/Geek il giorno ventisette dicembre del 2011 postò in un thread chiamato Nostalgia questa immagine:

Esulando dal forse buffo ma più probabilmente solamente veritiero paradosso qui sopra riportato sotto forma d’immagine, possiamo trovare in internet qualcun altro che ha preso la faccenda della robustezza particolarmente sul serio:


oppure


per non parlare degli altri mille emuli.

In sostanza si evince che il Nokia 3310 è il miglior cellulare sulla piazza in quanto a robustezza e che:
a. chiunque ne possegga uno dovrebbe tenerselo stretto perchè non ce ne sono più in giro
b. bisognerebbe acquistarne uno appena possibile sulle aste dell’incredibile web.

3. Further readings (valga la medesima indicazione dello altro articolo da me medesimo vergato su li tasti dello personale calcolatore).

3.1. Il manuale d’uso del Nokia 3310, qualora qualcuno di voi l’avesse perso o volesse rimetterci mano dopo questo pessimo articolo: http://nds1.nokia.com/phones/files/guides/3310_usersguide_it.pdf
3.2. Non vi metto un link a 9gag perchè fa schifo.

Annunci

7 thoughts on “La vittoria di un progetto

  1. Bell’articolo, fa bene ricordare chi ci ha fatti arrivare dove siamo (anche nelle tecnologie avanzate che, non schiferò a causa delle funzioni palesemente differenti che offrono oltre a quelle del classico cellulare) ed elogiarne il bello. Chi non ha amato quel cellulare si è perso qualcosa.

  2. Il 3310 è stato il mio sogno proibito da quando avevo 11 anni per motivazioni che, però, non c’entrano con l’innovativo design del telefono bensì per la presenza di “snake”, del compositore manuale di suonerie e per l’hype/popolarità dell’epoca.

    I produttori di cellulari odierni dovrebbero prendere esempio dal passato, ovvero includere la robustezza del potentissimo nokia nei telefonini (almeno in parte) odierni e sacrificare un po’ l’inutile design moderno e sottile (ovvero fragile) che va in voga attualmente (cosa a mio dire fattibile senza eliminare la tecnologia odierna dei cellulari). Fin tanto che non esisterà un cellulare che avrà contemporaneamente:

    1) possibilità di programmabilità tipo cellulari android
    2) robustezza superiore al “cado per terra e non riesco più ad usare il touchscreen”
    3) durata della batteria decente

    allora mi terrò ben stretto il mio scrauso Samsung E1070 (che verrà eventualmente sostituito alla velocità della luce con un Nokia 3310, se lo trovo a 5 € senza usare l’internets perché mi pesa il culo) che comunque possiede le caratteristiche 2) e 3) e quindi va benissimo così.

  3. Concordo. Il mio Motorola StarTac III è ancora perfettamente funzionante, e non vedo motivi per cui dovrei sostituirlo con qualche tecnologia odierna. Fosse per me, tornerei indietro anche ai tempi del MicroTac, sicuramente più affascinanti di quelli di oggi, non solo in campo di telefonia.

  4. Un po’ speravo di leggere un’avvincente ed esaustiva spiegazione del perché gli smartphone e la loro satanica progenie di aggeggi infernali da x pollici sono un cancro dell’umanità.
    Però un Lumia lo piglierei, giusto per dimostrare alla Nokia che le voglio ancora bene, e perché dopotutto noi tifiamo Mefisto.
    Voglio anche scoprire cosa si prova a fotografare la propria colazione e far esplodere il colesterolo a tutti i miei kontatti.

  5. Dipende dall’uso che se ne fa, lo smartphone può essere usato come registratore delle lezioni a scuola, come macchina fotografica facile da portare (senza pretendere troppo da esso), come passatempo per ritoccare le fotografie scattate, come console di videogames…, magari l’unico consiglio che darei è che ci sono anche delle buone “macchine” senza spendere cifre da pc portatile .

  6. Pingback: Un (breve) ritorno al passato | In Vero Vinitas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...